Un Bibliotecario Digitale, un Agroeconomista ed un Imprenditore e Designer Digitale

Carissimi appassionati TED,
ormai pochissimi giorni ci separano dall’evento che stiamo tutti aspettando: TEDxTrento 2015 è alle porte ed il nostro team sta lavorando febbrilmente per assicurarvi una giornata degna di essere ricordata, all’insegna di grandi emozioni e di “ideas worth spreading”.

Quest’anno, poi, non potevamo non sognare in grande, vista la tematica a cui abbiamo deciso di dedicare la nostra terza edizione in terra trentina: “il coraggio di osare”. E quest’anno, anche noi di TEDxTrento abbiamo osato, a cominciare da coloro che ci accompagneranno alla scoperta di questo ingrediente indispensabile per la buona riuscita di ogni nostro impresa, sogno o aspirazione: i nostri speaker!

Sarà loro compito raccontarci le loro storie, dal palco del teatro sociale di Trento, condividere le emozioni del loro cammino e, perchè no, farci scoprire il modo giusto per continuare il nostro. In fondo, di viaggi sospesi al limite fra l’ardito e il temerario, fra il sogno e la follia, loro se ne intendono.
Prendete ad esempio Andrea Zanni: non molti altri, infatti, avrebbero deciso di abbracciare la passione per i libri, con lo studio della matematica, divenendo, di fatto, un bibliotecario digitale. La missione di Andrea Zanni è, certo, ambiziosa, ma estremamente affascinante: costruire accesso alla conoscenza, a partire dalla biblioteca digitale MediaLibrary online, presso cui lavora.

Altrettanto temeraria è l’impresa a cui vuole dar vita un altro dei nostri speaker: Andrea Segrè, agroeconomista con un unico obiettivo, quello di puntare allo spreco zero, partendo da una gestione più saggia della nostra casa per migliorare quella delle risorse del nostro pianeta. Andrea Segrè non pensa in grande ed, anzi, ritiene che tutti, imprese e consumatori in testa, possano fare molto, proprio a partire dai piccoli gesti quotidiani, dai beni che accumuliamo incessantemente, dimenticandoci che prima del benessere, fatto di oggetti e superificialità, viene il ben-vivere, all’insegna della condivisione e dell’interazione.

Che ne dite? I nostri speaker non si tirano indietro di fronte a niente, nemmeno di fronte agli ostacoli e alle sfide che si pongono nel loro cammino. E’ questo il caso di Giulio Michelon, un giovanissimo imprenditore, di appena ventidue anni. Non fatevi ingannare dalla sua giovane età: il suo “coraggio di osare” lo ha portato a raggiungere traguardi impensabili per altri suoi coetanei, come quello di approdare nella celebre Silicon Valley, avere l’opportunità di conoscere personalità del calibro di Mark Zuckerberg, Jack Dorsey e Brian Chesky e, una volta tornato in Italia, fornire consulenze tecniche ad aziende dai fatturati millionari e dalle quotazioni in borsa. Rifiuti? Interruzioni? Tante, ma nemmeno il rifiuto del progetto da parte dell’acceleratore di start up italiano più importante ha fatto desistere Giulio e i suoi agguerriti amici dal loro progetto. Ed ora, la loro determinazione, la loro passione, il loro “coraggio d’osare” li ha premiati, facendo loro capire che un’altra realtà, un altro mondo è possibile, basta solo crederci.

E voi? Venite a crederci, insieme a noi, il prossimo 28 Novembre: osare non è mai stato così bello ed emozionante, non trovate?

A presto!

Edizioni precedenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi