La parola ai nostri Speaker

Carissimi appassionati TED,

l’incisività e l’efficacia di un evento del calibro di TEDxTrento non si misura solo dall’affluenza del pubblico, o dalla tenuta della nostra squadra di volontari, ma anche dalla passione e dall’entusiasmo che le parole dei nostri speaker sanno sprigionare e suscitare, mentre condividono con altri le loro idee visionarie ed ardite.

Infatti, la forza di TED è portare alla ribalta donne e uomini all’apparenza comuni, ma con delle idee che potrebbero cambiare il futuro ed incidere il nostro presente.

Resterete colpiti ed affascinati dalla loro temerarietà, ma anche dal loro entusiasmo e dalla loro contagiosa passione: per questo saliranno sul palco di TEDxTrento e condivideranno tutto questo con voi, per scoprire insieme percorsi intriganti ed affascinanti.

Prendete, ad esempio, il nostro speaker Alessandro Vato con lui, intraprenderemo un nuovo viaggio, misterioso ed avvincente, ai confini fra scienza e tecnologia, per scoprire le cosiddette “Brain Machine Interface”, sistemi artificiali, che possano comunicare direttamente con il nostro cervello, favorendo l’interazione e l’autonomia di persone affette da disabilità motorie e/o sensoriali.

Grazie alle sue parole, quindi, scopriremo i portenti della ricerca, quando cerca di rendere la diversità degli individuo non tanto un ostacolo insormontabile, quanto un motivo in più per farcela.

Se vi sembra ancora poco, date un’occhiata all’accattivante proposta di questa donna combattiva e grintosa: il suo nome è Barbara Centis e l’ idea è quella di risollevare l’Italia dal baratro della crisi economica e della recessione, investendo principalmente.. sul “Made in Italy”! Creando un label di qualità per i ristoranti italiani localizzati all’estero, si aiuterà non solo la diffusione di uno dei nostri maggiori vanti, ma si indirizzerà in maniera ancor più efficace la scelta del consumatore, non sempre capace di selezionare il meglio fra le tante offerte presenti: geniale, non credete?

Con un altro nostro speaker, invece, ci occuperemo di uno dei temi a cui abbiamo deciso di legare questo evento, la diversità recessione, ma da una peculiare angolazione, talvolta sottovalutata: quella antropologica e  culturale.

Stiamo parlando di Michele Dotti, da anni impegnato nelle scuole per trasmettere ai ragazzi l’importanza del confronto e dell’apprendimento da culture differenti, unico strumento  per scoprire meglio le radici della nostra: siamo sicuri che, allo stesso modo, saprà incantare il nostro audience, il prossimo 22 Novembre!

Ma non crediate che stiamo trascurando l’altro, fondamentale nucleo tematico a cui è stato intitolato TEDxTrento quest’anno: la creatività e il suo inesauribile potere di generare soluzioni nuove per problemi di vecchia data, tuttora irrisolti.

E’ il caso di Flavia Marzano, donna profondamente calata nella realtà del nostro tempo e desiderosa di condividere la sua intuizione dal palco del teatro Sociale di Trento.

Con Flavia, approdiamo ad un settore altrettanto delicato e, forse, ancor più discusso: il mondo dell’istruzione e della formazione delle nuove generazioni.

Per quest’ultima, infatti, la scuola deve aprirsi ai nuovi strumenti tecnologici, abbandonando metodologie didattiche spesso inadatte ed antiquate, cercando di stimolare, al contrario, la flessibilità e l’originalità dei ragazzi, che, invece di immagazzinare nozioni in maniera acritica, sarebbero così incentivati a dire la loro ed assecondare le proprie intuizioni.

Molto accattivante ci è apparsa la proposta di Daniele Pario Perra, che  fornirà più di 800 esempi, raccolti in tutto il mondo, della totale assenza di qualsiasi barriera o frontiera per il dispiegamento delle idee più innovative ed anticonformiste, capaci di irradiarsi in maniera sorprendentemente veloce.

Il materiale di riflessione fornito dal nostro speaker è così vario ed eterogeneo, da poter essere raccolto addirittura in due volumi bilingue, un live show, un modello di teaching per l’università e un strumento di consulenza per le aziende: insomma, ce ne è per tutti i gusti e qualsiasi applicazione.

A proposito di soluzioni anticonformiste, ma anche molto stimolanti, non possiamo non pensare alla nostra speaker Tania Campanelli: partendo dalla sua stessa esperienza, in un’azienda  manifatturiera trentina, ha applicato una nuova metodologia, snella ed efficace, all’interno dell’alienante catena di montaggio, per rendere ciascun componente conscio del proprio valore e di quanto la sua creatività sia fondamentale, all’interno del processo produttivo.

Si occupa di soggettività ed individualità anche il nostro speaker Luciano Boccucci: dal gremito palco di TEDxTrento, ci spiegherà come assecondare la nostra creatività e valorizzare le proprie diversità, prendendo coscienza delle nostre, innumerevoli potenzialità, quali mezzi per raggiungere i nostri obiettivi e coronare i nostri successi.

Di questo e ben conscio anche un altro dei protagonisti di questa edizione di TEDxTrento: lo speaker Robert Peroni, alpinista ed esploratore, che, dopo aver attraversato deserti e scalato le Alpi, ha deciso di stabilirsi in Groenlandia, dove, da 20 anni, vive a contatto con la popolazione locale, gli Inuit, desideroso di accostarsi ad un mondo cosi diverso, ma estremamente affascinante, di cui ci rivelerà qualche segreto proprio dal palco di TEDxTrento.

Ma assicuratevi di non perdere nemmeno l-intervento del nostro Walter Klinkon: personalità sfaccettata ed inafferrabile, Walter ci intratterrà con uno dei tanti giochi illusionistici per cui e famoso, partendo dall’esperienza, toccante e commuovente, di un bambino che non sapeva come sognare, riuscendo a coniugare divertimento, abilità e riflessione, in modo unico ed imprevedibile.

Un bel progetto il nostro, non vi pare? Come potete constatare, gli ingredienti ci sono tutti e i nostri speaker hanno stoffa da vendere: rimanete con noi per scoprirne di più.

Alla prossima!

Edizioni precedenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi